Nell’aggiornamento del suo World Economic Outlook presentato a Davos, il Fmi prevede ora un’espansione dell’1,4% nel 2018 e dell’1,1% nel 2019, rispettivamente +0,3 e +0,2 punti percentuali rispetto alle stime precedenti.

Il Fondo monetario internazionale alza la stima di crescita dell’Italia: nell’aggiornamento del suo World Economic Outlook, presentato a margine dei lavori del WOrld Economic Forum, il Fmi prevede ora un’espansione dell’1,4% nel 2018 e dell’1,1% nell’anno successivo. Le due stime sono migliorate rispettivamente di 0,3 e 0,2 punti percentuali rispetto al precedente ‘Weo’ e il Fmi parla di “una spinta più forte dalla domanda esterna” e dall’export. Per l’Italia  (e per altri Paesi), comunque, il documento segnala anche i rischi in  materia di attuazione delle riforme dovuti all’incertezza politica legata alle prossime elezioni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: