Sabato 10 Febbraio, dalle ore 17:30 alle ore 19.00 presso la la sede Uisp Imperia in piazza DE Amicis, 26 è in programma la presentazione alla presentazione del progetto “Dal Bando Periferie alla RETE CICLABILE URBANA”. A illustrare la prossima rivoluzione urbanistica attraverso la realizzazione della ciclabile che cambierà il volto della città e dei suoi quartieri ora “tagliati” dall’ex ferrovia sarà il vicesindaco di Imperia, Guido Abbo.
Il tracciato andrà a integrarsi a quello già esistente di Area 24 allungandolo da San Lorenzo fino alla stazione di Oneglia con collegamenti “verticali” per legare i quartieri cittadini, rivitalizzando in particolare Borgo San Moro, Ferriere e Fondura, il porto e il parco urbano. Il progetto sarà interamente finanziato dal Governo con 18 milioni della “Legge riqualificazione periferie”.
Oltre al progetto della pista ciclabile iè previsto anche un intervento per il completamento del parco urbano; la soluzione allo studio non prevede più l’interramento totale del manufatto ma una soluzione architettonica che mascheri l’edificio lasciandolo accessibile per interventi manutentivi, con vantaggi sotto il profilo tecnico ed economico. Anche questo intervento verrà finanziato sempre con il Bando Periferie per un importo di 1,7 milioni sui 18 totali, e consentirà di connettere il parco urbano al quartiere delle Ferriere, eliminando la zona di degrado che si trova attualmente attorno al depuratore. E’ prevista anche la realizzazione di un park per mountain bike, attività che si integra benissimo con la vicina pista ciclabile.
“In questo modo – spiegano i tecnici del Comune – tutta la zona in sponda destra del torrente Impero, da Borgo San Moro alle Ferriere sino al mare, diventerà finalmente un quartiere unico, senza più la divisione costituita dalla ferrovia e dal depuratore, e si rispetteranno appieno gli obiettivi del Bando Periferie. Il progetto realizza dopo anni e anni l’unione fra Oneglia e Porto Maurizio, andando a riempire quello spazio in mezzo che fino ad oggi era rimasto incompleto”.

Condividi sui social